MPC – MUSIC PRODUCTION CONTEST

 

MPC – Music Production Contest, è dedicato ai beatmakers che scelgono il sampling da vinile e che desiderano portare avanti le modalità tradizionali del beatmaking.

Il contest non vuole solo essere un luogo virtuale di confronto artistico, ma si pone l’obiettivo di promuovere il beatmaking tradizionale presso le nuove generazioni di Hip Hop heads, facendo conoscere e comprendere differenti stili e mezzi, tecniche di manipolazione dei sample e dei breaks.

 

MODALITà DI ISCRIZIONE:

Per essere ammessi è NECESSARIO

  • compilare correttamente il modulo di iscrizione in tutte le sue parti
  • confermare il pagamento della quota di iscrizione di 10 euro a mezzo Pay Pal nell’apposita sezione del form da compilare, specificando nel pagamento il proprio nome d’arte. Se non hai Pay Pal e vuoi utilizzare un altro metodo di pagamento, scrivi a thempcbox@gmail.com
  • sarà possibile iscriversi fino al 14 aprile 2018

 

Nel modulo di iscrizione è necessario inserire:

  • Nome d’arte
  • Un’immagine o foto da utilizzare come avatar (.jpg)
  • Una breve bio
  • Un beat inedito della durata massima di 2 minuti (.mp3 320kbps)
  • Strumentazione utilizzata per la creazione del beat (sia hardware che software)
  • Campioni utilizzati per la realizzazione della produzione. I titoli non verranno resi pubblici.

 

Il contest si svolgerà in TRE fasi.

Fase 1: LE PRESELEZIONI – fino al 16 aprile 2018

Dopo aver inviato form e pagamento, verrà creato un profilo per ogni beatmaker sulla landing page del contest QUI.
Hai tempo fino al 16 aprile: promuovi e fai vedere il tuo profilo a più gente possibile, raccogli più voti che puoi e fai ascoltare il tuo beat.

Dal 17 aprile verrà pubblicata la classifica con i punteggi ottenuti dagli iscritti: solo i primi 32 passeranno alla Fase 2 di MPC – Music Production Contest.

 

Fase 2: LE SELEZIONI – dal 17 aprile al 1 maggio 2018

Se sei uno dei 32 beatmakers che ha superato la prima fase, sarai chiamato ora a caricare un secondo beat sulla piattaforma in formato mp3 a 320kbps, della durata di massimo 2 minuti, e dichiarando i campioni utilizzati.

Fallo sentire a tutti e raccogli più voti che puoi.

In questa fase il tuo profilo sarà pubblicato anche sui canali di The MPC Box e Il Rappuso (inserire indirizzi).

Le votazioni si chiuderanno il 1 maggio 2018 e tutti i 32 beats della fase 2 verranno inseriti in un mixtape. 16 beatmakers passeranno alla fase 3.

 

Fase 3 – LE FINALI

I 16 finalisti verranno invitati nel mese di giugno a Roma (a loro spese) per un evento (data da definirsi).

Per la fase finale i beatmakers saranno chiamati a comporre uno o più beats durante l’arco della giornata, in uno spazio a loro dedicato, con le loro macchine e circa 200 dischi in vinile a disposizione.

La serata sarà presenziata da una giuria composta da un rappresentate di Il Rappuso, uno di The MPC Box e un nome affermato nel beatmaking sample-based italiano.

Durante l’evento serale, i beatmakers avranno inizialmente a disposizione tre minuti per presentare rapidamente i beats realizzati. Il punteggio ottenuto durante questo turno determinerà gli accoppiamenti per la sfida 1 vs 1.

Per lo sfida 1 vs 1, ad eliminazione diretta, i finalisti avranno a disposizione 60 secondi per presentare il loro beat migliore.
Il vincitore assoluto del contest si porterà a casa un AKAI MPC 2000 classic, customizzato per l’occasione. Il secondo classificato riceverà un buono del valore di 100€ da spendere in un online store di strumenti musicali e attrezzatura da studio

 

REGOLAMENTO TECNICO

  • E’ consentito esclusivamente l’uso di dischi in vinile per la produzione dei beats per tutte le fasi.
  • E’ consentito l’arrangiamento nel beat, a patto che rimanga un arrangiamento in linea col sample e non una linea melodica indipendente (obbligatorio dichiarare arrangiamento nel form di upload)
  • NON è consentito l’uso di drums provenienti da fonti che non siano dischi in vinile (NO drum machines es. 808, Producer’s Kits)
  • E’ consentito l’utilizzo di vocals e scratch
  • Ai finalisti è consentita la gestione del mixer durante il giro di presentazione e scontri diretti (per ovviare al fatto che non si è fatto un mix e master in studio)
  • I finalisti sono tenuti a portare con sé il necessario per la composizione e riproduzione del beat. L’organizzazione provvederà a predisporre il tutto.
  • Nel caso uno o più finalisti siano impossibilitati a raggiungere il luogo dove si svolgerà la finale, verranno sostituiti da chi, nella seconda fase di selezione, non ha raggiunto il 16° posto (dal 17° in poi).

 

Per qualunque altra informazione riguardante il contest, scrivere a thempcbox@gmail.com