News

JAMIL FUORI IL 25 SETTEMBRE CON IL NUOVO ALBUM “RAP IS BACK”

La sua famiglia, la crew di Verona, la scena rap italiana.

JAMIL si racconta in “RAP IS BACK” il tanto atteso album di inediti del rapper più provocatorio della scena: disponibile da venerdì 25 settembre, in versione fisica (CD o vinile) e in digitale (Jamil & Baida Army, licenza esclusiva Believe Artist Services). È attivo il pre-order dell’album in un’edizione esclusiva a tiratura limitata (CD + maglietta): bit.ly/RapIsBackSpecialPack  

Ad anticipare l’uscita dell’album il rapper di Verona ha scelto due tracce molto significative “Vengo dalla Strada” che ha ottenuto più di 1 milione di stream, un singolo molto personale e autobiografico che racconta episodi intimi riguardanti la sua famiglia, e la title-track “Rap is back, disponibile in digitale da venerdì4 settembre, in cui Jamil ha annunciato il suo ritorno nel panorama rap italiano: backl.ink/rapisback_single

L’album “Rap is back” sposta l’attenzione su un Jamil più maturo e consapevole, ma sempre fedele a se stesso. Mostra un lato molto personale e romantico che il Dissking aveva tenuto nascosto fino ad ora.

Questa la tracklist completa dell’album “RAP IS BACK”: “Top boy”, “Vengo dalla strada”, “Rap is back”, “Particolare”, “Tutto bene”, “My life”, “Squalo”, “Baby go”, “Come dici tu”, “Nessuno”.

I testi sono scritti da Jamil, l’album è registrato da Jaws e arrangiato da lui e da Jamil. Mixato e masterizzato da Alexander Fizzotti. La grafica della cover dell’album è stata realizzata da GIN, il disegno è di Emiliano Tanzillo, noto fumettista di Dylan Dog.

Jamil in questi anni ha ottenuto milioni di ascolti su tutte le piattaforme streaming ma soprattutto si è fatto conoscere per il mordente e l’autenticità che rendono il suo stile estremamente personale. Le sue liriche sfrontate, dallo stile aggressivo e incalzante, lo hanno reso noto per la sua grande abilità nei dissing che ha coinvolto innumerevoli rapper italiani.

Nato in Italia con origini persiane, vive a Verona, dove risiede anche il suo gruppo multiculturale “Baida Army“, col tempo diventato anche la sua etichetta discografica, che si occupa di tutti i suoi progetti. Dopo un disco ufficiale (Il Nirvana), 2 mixtape (Black Book Black Book 2), nel 2018 pubblica l’album “Most Hated” e in seguito la deluxe edition (nel 2019), con cinque brani inediti, che debutta nella top10 della chart ufficiale FIMI/GfK Italia. È un grande appassionato di cinema, infatti cura regia e montaggio di tutti i suoi videoclip musicali.A febbraio è uscito il suo ultimo singolo “Come me (ft. Nayt)” che ha totalizzato più di 5 milioni di stream sulle varie piattaforme e a marzo ha pubblicato la “Poesia per l’Italia” in cui racconta il suo punto di vista personale sull’emergenza sanitaria.

Tags
Show More

Federico

Steek nasce in un piccolo paesino della Sardegna negli ’80 per poi emigrare con la valigia di cartone e una sfilza di dischi hip-hop nella capitale. Durante la seconda metà degli anni ’90 viene folgorato dalla cultura hip hop in tutte le sue forme e discipline, dapprima conoscendo il rap Made in USA, arrivando poi ad appassionarsi al rap Made in Italy grazie ad artisti storici, quali: Assalti Frontali, Otr, Colle der fomento, Sangue Misto e molti altri. Fondatore della page “Il Rappuso” che lo porta a collaborare con tutta la scena rap underground italiana, mette la sua voce e la sua esperienza al servizio di LOWER GROUND con la trasmissione che prende il nome dalla sua creatura “IL RAPPUSO”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close