Rap italiano

Fuori il 28 giugno il nuovo singolo di LaDila (Rap Pirata Puglia)

Chi ha detto che il rap di un certo livello lo sanno fare solo i maschi ?

A sfatare questo assurdo luogo comune che vuole vedere le donne come delle gentili e delicate pulzelle dedite principalmente a trucco, parrucco e a manicure invece che mc cazzute, abbiamo avuto in passato Carrie D e La Pina (per fare solo alcuni nomi della cosiddetta old school italiana).

Ma ora (sempre in Italia) quante donne scrivono e declamano le loro rime con contenuti, flow e metrica che farebbero accapponare la pelle a qualsiasi mc?

Sì, ok, c’è la veterana della scena : la cosmopolita Vaitea Pachulski, o anche la giovane artista emergente Cal (Carlotta Cecchinato) ma poco fa stavo ascoltando su YouTube il nuovo stupendo singolo di Rhino (« E’ tutto vero » feat. Inoki & Specta), quando sono incappata casualmente in una compilation di brani di LaDila, mc tarantina che per la sua grinta, la sua bravura, e la fotta che la contraddistingue è entrata a far parte di Rap Pirata Puglia.

Scavo impazientemente sul tubo alla ricerca di altri suoi brani e ne trovo un paio di usciti nel 2017: il cupo Lucida Insonnia, e Resto Sola. Ma trovo anche brani più recenti: Cose alle spalle, e Riflessioni (prod. El Diablo) dove la nostra mc da il meglio di sé dimostrando le sue capacità di incastrare una rima dopo l’altra con una carica che spiazza e che ricorda Carrie D. Il pezzo che però più mi colpisce emotivamente è la denuncia contenuta in L’Urlo in Silenzio, brano contro la violenza sulle donne ricamato sopra un blues alla Nina Simone e un drammatico tessuto d’archi che ricorda la colonna sonora di un film sentimentale. «Voglio vendetta, voglio giustizia, voglio che tutto questo finisca, sì, che finisca, stop alla violenza, voglio la libertà, e una volta per tutte…il rispetto per le donne».

Ma il tutto non finisce qui: per fortuna LaDila è attiva e prolifica; oltre alle passate collaborazioni con altri rappers (El Diablo, Deco, Bieda…), scopro che a breve uscirà un nuovo pezzo (il 28 giugno prossimo per la precisione, come annunciato sul suo profilo Instagram). Il singolo si chiamerà Non m’importa e nasce dalla collaborazione con Dj Soundflash e con la cantautrice sarda Ester Limoncino. Siamo fiduciosi, e attendiamo anche un EP completo e magari pure dei live.

Una buona stagione, dunque, per il rap italiano creato dalle donne. Speriamo ce ne siano sempre di più a far sentire la loro voce e ad emergere da una scena che troppo spesso le ha poste in secondo piano, specchio di quella mentalità da macho che concepisce la donna solo come madre, santa o bitch e non come artista creativa degna di essere ascoltata. Questo conferma che il progetto Rap Pirata portato avanti da Inoki ha un cuore, una coscienza e un obbiettivo degno di essere seguito e apprezzato. Grazie fratello e grazie a tutti coloro che fanno del rap vero, con il cuore e con la mente, nutrimento per chi ascolta.

Redazione

Il Rappuso nasce come pagina dedicata ai veri amanti del Rap italiano e promuove artisti sia emergenti che affermati. Per aiutare la cultura Hip-Hop ad espandersi, cerchiamo ogni giorno di mostrarvi video, date di concerti. recensioni, biografie, interviste, foto e notizie riguardanti artisti Rap del nostro bel Paese.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button