ClassificheRap americanoRappuso Mag

Rap e Cinema: i 10 film che devi assolutamente vedere

Abbiamo stilato una classifica dei 10 film “rappusi” che non potete non aver visto, in caso non lo aveste fatto, ora avete la possibilità di recuperare.

ALL EYEZ ON ME è un film drammatico biografico incentrato sulla vita del di Tupac, diretto da Benny Boom e scritto da Jeremy Haft, Eddie Gonzalez e Steven Bagatourian.

All Eyez on Me 2017

STRAIGHT OUTTA COMPTON è diretto da F. Gary Gray.
Il titolo del film prende il nome dell’omonimo album del 1988, con il quale gli N.W.A. hanno fatto il loro debutto.
Il film narra la storia di cinque ragazzi di Compton, California, che, armati unicamente di testi hip hop schietti e brutali e della loro spavalderia, si ribellarono contro gli abusi delle autorità e formarono gli N.W.A.
E così, raccontando la vita del ghetto come mai nessuno prima, diedero vita a una rivoluzione sociale la cui eco risuona ancora oggi. Gli eventi del film si collocano tra il 1986 e il 1995.

Straight Outta Compton 2015

NAS: Time Is Illmatic è un documentario diretto da One9.
Il film racconta le circostanze che hanno portato all’album di debutto di Nas del 1994 Illmatic.

NAS: Time Is Illmatic 2014

THE ART OF RAP (2012) : Documentario diretto da Ice T e Andy Baybutt che vede come protagonisti i numerosi artisti che hanno contribuito a rivoluzionare la storia del rap. Le interviste rivolte, riguardano in particolare il mondo della scrittura e, di fatto, l’idea dell’intero prodotto cinematografico proposto dai due co-direttori nasce dalle domande che  Paul Toogood  pone ad Ice T su come siano nati i testi di “6 in the morning” e “colors”.

The art of rap 2012

NOTORIOUS B.I.G. (Notorious) è un film biografico diretto da George Tillman, Jr. e basato sulla vita del famoso di The Notorious B.I.G.
Il film ripercorre l’intera vita di Notorious B.I.G., dagli inizi all’apice del successo, sino alla misteriosa morte di cui i responsabili non sono mai stati rintracciati. Il film consente una panoramica sulla vita del rapper, dalla travagliata vita privata ai lustri della vita da star, passando per i suoi trascorsi in prigione e per la strada a spacciare. Nel film l’amicizia ha un ruolo importante, viene presentata quella con Puff Daddy, che lo porterà al successo, quella con l’amico della vita, ed infine l’amico\nemico per eccellenza: Tupac.
La faida con Tupac viene raccontato da quando tra i due vi è un rapporto amicale, sino alle misteriose sparatorie che hanno colpito entrambi i rapper, e sulle quali non si è mai saputa la verità.

Notorious B.I.G. 2009

L’ODIO (La Haine) è un film del 1995 scritto e diretto da Mathieu Kassovitz, vincitore del Premio per la miglior regia al Festival di Cannes.
La pellicola, girata in bianco e nero, prende spunto dalla reale uccisione di un ragazzo delle banlieue di Parigi da parte della polizia. Nella versione originale i dialoghi sono in verlan, un gergo parigino caratterizzato dall’inversione delle sillabe di una parola per crearne una nuova.

L’odio 1995

HOUSE PARTY (1990) : Il trendsetter del cinema hip hop per quanto riguarda la tematica della goliardia e delle feste. Una pellicola che fonda la sue intenzioni nel cinema mainstream made in USA

House Party 1990

KRUSH GROOVE (1985): La storia racconta la nascita della Def Jam Records per mano del produttore discografico Russell Simmons. Le vicende vedono partecipi gli artisti più importanti della storia del rap come i Run DMC, LL Cool J, i Beastie Boys e Rick Rubin 

Krush Groove 1985

FA’ LA COSA GIUSTA (1989): Considerato uno dei lavori più importanti di Spike Lee lo citeremo nella nostra lista non perchè film squisitamente hip hop, ma per il fatto che abbia contribuito molto a far conoscere le realtà di cui molti testi rap sono portavoce. La vicenda principale della pellicola, sita ad Harlem, è un evento successo realmente negli anni ’40.

Do The Right Thing 1989

WILD STYLE (1983) : Pellicola di notissima icona sociale, prodotta da Charlie Ahearn. Una rivoluzione culturale singolare quella descritta dal capolavoro cinematografico Wild Style che è riuscito a influenzare album del calibro di Illmatic di Nas, Midnight Marauders degli A Tribe Called Quest, Black Sunday dei Cypress Hill, Resurrection di Common e Check your Head dei Beastie Boys

Wild Style 1983
Tags
Show More

Imen

Di Parma. Attualmente studia a Roma presso la facoltà di chimica Si appassiona alla musica in senso lato ma più specificamente al blues e al jazz. Non vede di malocchio il rap underground americano tanto che il suo artista preferito potrebbe dirsi essere MF Doom Si occupa dell’approfondimento “WikiRap” nella trasmissione de “Il Rappuso” oltre che ad essere una sua speaker.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close