NewsRap americanoRap dal mondo

XXX Tentacion aveva predetto la sua morte nel nuovo video. Guardalo ora!

A 10 giorni esatti dalla sua uccisione il rapper americano XXX Tentacion torna a far parlare di sè con la sua musica. Lo fa con l’uscita del video ufficiale di “Sad”, un video che molto farà discutere e che già sta alimentando le teorie di mezzo mondo secondo le quali il rapper non sarebbe realmente morto.

La verità purtroppo la conosciamo tutti, racconta di un giovane ragazzo ucciso. Un artista spesso al centro di polemiche e discussioni che sembra non voler far smettere di alimentare il mito.

Guardare il video di “Sad” oggi vi lascerà di stucco. Verrete catapultati in una sorta di previsione che di certo darà spazio a mille interpretazioni diverse ma che avrà pur sempre un impatto forte, come era solito fare XXX Tentacion.

Il video inizia mostrando due occhi che emergono da una scena buia. In sottofondo delle voci sinistre e confuse, chi parla è un entità di nome Gekyume che invita il rapper ad abbandonare la sua parte maledetta e a rinascere sotto il segno della bontà.

Ma qui arriva il “bello”. Il buio finisce ed il rapper si ritrova a camminare all’interno di una chiesa e non ad una cerimonia qualunque. Sta partecipando al suo stesso funerale. Il video è un susseguirsi di scene di azione e meditazione e la lotta della parte buona di Tentacion nei confronti di quella malvagia la fa da padrone.

Una cosa è certa: questo video è un video potente e che farà discutere su più fronti. A noi lascia l’amaro in bocca perchè ne abbiamo colto la voglia di un giovane artista che stava attuando un percorso di crescita importante e che, forse proprio nel momento di massima consapevolezza, come testimonia il video, è venuto a mancare lasciando questo processo incompiuto.

R.I.P.

Tags
Show More

Steek

Steek nasce in un piccolo paesino della Sardegna negli ’80 per poi emigrare con la valigia di cartone e una sfilza di dischi hip-hop nella capitale. Durante la seconda metà degli anni ’90 viene folgorato dalla cultura hip hop in tutte le sue forme e discipline, dapprima conoscendo il rap Made in USA, arrivando poi ad appassionarsi al rap Made in Italy grazie ad artisti storici, quali: Assalti Frontali, Otr, Colle der fomento, Sangue Misto e molti altri. Fondatore della page “Il Rappuso” che lo porta a collaborare con tutta la scena rap underground italiana, mette la sua voce e la sua esperienza al servizio di LOWER GROUND con la trasmissione che prende il nome dalla sua creatura “IL RAPPUSO”.

Related Articles

Back to top button