Rap italianoRappuso Mag

Marracash su Salmo: Facevamo techno-rap già nel 2010

Le affermazioni di Salmo in proposito della tendenza attuale di campionare musica elettronica e che sarebbe la new wave del rap italiano, fanno ancora discutere.

Marracash ha sentito il bisogno di commentare le frasi di Salmo sotto un post di Instagram che ne riprendeva appunto la citazione.

View this post on Instagram

Nelle sue storie, @lebonwski ha fatto un discorso sul rap in italiano su basi dance e sui derivati della musica elettronica anni Novanta, citando il ruolo di Phra @therealcrookers come pioniere del genere. Queste le sue parole: “Avete notato che il rap italiano si sta spostando verso un’altra direzione in questo momento? È come se ci fosse una nuova wave. E sto parlando del rap sull’elettronica, sulla dance, sui derivati della house anni Novanta. Per me non è nulla di nuovo, perché sia io che la Machete la facciamo dal 2012. Non eravamo gli unici, il pioniere penso sia Phra dei Crookers. Anche @fabri_fibra fece un pezzo con queste sonorità qua. Credo che dopo l’uscita di ‘Ho paura di uscire 1’ e ‘Ho paura di uscire 2’ questa wave sia esplosa. Guarda la hit di @annapep3, il pezzo di @ghali “Boogieman”, il pezzo di @massimopericolo con il campione di Gigi Dag, il pezzo nuovo di @fuckshiva. Hanno campionato gli Eiffel 65, che negli anni Novanta erano molto famosi e fecero due, tre hit livello mondiale”, ha detto. E ancora. “La dance e i derivati della musica elettronica, house, in Italia hanno una storia. I produttori degli anni Novanta hanno una storia. Rappare su questa roba qua potrebbe essere molto italiano, perché se lo fai sulla trap non l’abbiamo fatto noi, neanche il grime, eccetera. Ovviamente ci saranno i puristi che diranno ‘Che palle, vogliamo l’hip-hop vecchia scuola’. Anche a me piace quella roba lì, per me è quello il rap. Però raga, siamo nel 2020. Il rap deve evolversi, perché si è sempre evoluto e così sarà sempre.” Cosa ne pensate? Il rap italiano può trovare nell’eredità italodance un modo per diventare più “italiano”? Siete d’accordo con Salmo? Parliamone. #noiseyitalia #salmo #rapitaliano #citazioni

A post shared by Noisey Italia (@noiseyit) on

“Escono pezzi su hit italiane dance e su musica elettronica dal 2010”

Il commento di Marracash

Il rapper di origine marocchina ha rivendicato come lui e molti altri colleghi, molto prima del 2020, campionassero musica elettronica.

Certo, quello che è stato fatto in passato anche dallo stesso Marracash è più un tributo: una contaminazione intelligente e non un mero remake (come avevo già ampiamente commentato QUI).

Molte testate, (compresa ESSE MAGAZINE), hanno riconosciuto un ruolo anche ai Club Dogo, che nel lontano 2010 collaborarono con Franchino e Mario Più, (forse non credendo abbastanza in un sorpasso del rap sulla dance???!).

La tendenza dell’epoca e l’intuizione dei Dogo si realizza nel pezzo più iconico della tematica: D.D.D (Dance, Dance Dance), che però, a parer mio, è tutt’altro che un tributo: rappresentava infatti uno sfottò alla scena elettronica, certo, si strizzava l’occhiolino con la collaborazione di Fasano e qualche dj Minus Habens ha anche messo il disco in serata, ma è tutt’altro che un apprezzamento alla musica elettronica e vederlo come tale significa non cogliere il significato di frasi come:

“Il DJ pompa non c’è niente da capire,
Sai che sbatti per me scrivere ste rime “

” Io voglio andare dove ballano la dance
Sex love mercedes-benz
E svegliarmi sulla spiaggia di cancun senza bum bum cha solo tunz tunz tunz
Fare tanto grano come tiesto senza la giornalista che mi stressa per il testo”

Tags
Show More

V

V nasce a Roma e sin da bambina, quando si divertiva a scratchare con gli inconsapevoli vinili di Mina acquistati in gioventù dalla madre, capisce che il suo scopo nella vita è conoscere quanti più suoni possibili (oltre a quello di essere bannata dalle pagine Facebook della Lega ovviamente). Influenzata dalla scena raver dei primi anni 2000 ama il suono della cassa a 4/4 avvolta da un sub sinusoidale. Manager e co-founder de “Il Rappuso”, attualmente lavora come producer e dj.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close