Rap italianoRappuso Mag

La trap si fonde con il reggaeton, nasce così il Moombahton?

Premessa:

il moombahton, esiste già da parecchio: creato da Dave Nava nei primi anni 2000, il moombahton unì per primo i suoni tipici dell’house al ritmo reggaeton. Si diffonde così, dal secondo decennio del 21esimo,una nuova piaga musicale, che conquisterà i club di tutto il mondo.

Tutto questo fino a qualche giorno fa, quando una musicista e produttrice romana, porta in Italia quello che lei stessa definisce: “La versione coatta e spinta del reggaeton”, una versione cantata in italiano che utilizza però lo stesso stile della trap.

AvA è una delle prime artiste in Italia a proporre il moombahton cantato in italiano, genere che rimanda subito alle hit di Major Lazer, Jay Balvin, Sean Paul, Netta e Nicky Minaj.

Voci distorte e abuso di “wobble synth” accompagnano testi che mischiano strofe rappate a ritornelli pop, tendenza già diffusa dagli afro trapper e ripresa anche da artisti italiani come Achille Lauro in Italia e Jennifer Lopez o Beyoncè all’estero.

Insomma la novità è che viene fatto in italiano, da una donna e che per ora la sua identità è segreta (ma non troppo). Se volete ascoltare il pezzo eccovi il link!

Tags
Show More

Redazione

Il Rappuso nasce come pagina dedicata ai veri amanti del Rap italiano e promuove artisti sia emergenti che affermati. Per aiutare la cultura Hip-Hop ad espandersi, cerchiamo ogni giorno di mostrarvi video, date di concerti. recensioni, biografie, interviste, foto e notizie riguardanti artisti Rap del nostro bel Paese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close