Rap italiano

Sace: “vedo bambini viziati, che collezionano plagi, con i follower comprati”.

Da pochissimi giorni è fuori “Homicide freestyle” di Davide Sace. Un minuto di puro fuoco nel quale l’artista romano non le manda a dire a buona parte della scena rap e trap italiana.

Un video che ci restituisce un Sace pieno di voglia di sputare rime ad incastro senza quasi mai prendere fiato. Non aspettatevi dissing veri e propri, ma mai come in “Homicide freestyle” potrete trovare un artista che, con un vero e proprio flusso di coscienza, sembra voler prendere una posizione netta rispetto agli attuali trend musicali dello stivale.

Quindi non vi resta che correre sulla pagina instagram @davidesace per farvi seppellire dalle sue rime!

Federico

Steek nasce in un piccolo paesino della Sardegna negli ’80 per poi emigrare con la valigia di cartone e una sfilza di dischi hip-hop nella capitale. Durante la seconda metà degli anni ’90 viene folgorato dalla cultura hip hop in tutte le sue forme e discipline, dapprima conoscendo il rap Made in USA, arrivando poi ad appassionarsi al rap Made in Italy grazie ad artisti storici, quali: Assalti Frontali, Otr, Colle der fomento, Sangue Misto e molti altri. Fondatore della page “Il Rappuso” che lo porta a collaborare con tutta la scena rap underground italiana, mette la sua voce e la sua esperienza al servizio di LOWER GROUND con la trasmissione che prende il nome dalla sua creatura “IL RAPPUSO”.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button