Rap italiano

Sessismo: la replica di Gemitaiz e Axos [VIDEO]

A seguito degli insulti ricevuti da CRLN in occasione dell’apertura del concerto di Gemitaiz, la stampa si è scatenata ma il rapper non ci sta e replica a tono.

A far infuriare Gemitaiz pare essere stato l’ articolo di Noisey (che potete leggere QUI), ecco la sua replica

Non fatichiamo a credere alla veridicità di quanto detto da Gemitaiz, anche se come abbiamo detto nell’articolo precedente (QUESTO), due parole per solidarietà non avrebbero fatto male.

Ma non solo Gemitaiz è finito tra le polemiche,  anche Axos ha voluto dire la sua e con delle stories su IG ha dichiarato che quello subìto da CRLN non è stato sessismo ma una sorta di “nonnismo da palco”, ovvero quel fenomeno che tormenta chiunque ha il compito (talvolta ingrato) di aprire i concerti.
Da una parte siamo d’accordo con lui, ma non possiamo di certo sorvolare sul fatto che dobbiamo saper mettere su due piani diversi una critica sul prodotto (in questo caso musicale) e un insulto di genere.

 

 

 

 

 

Se CRLN fosse stata sommersa dai fischi, nessuno si sarebbe indignato, sono cose che sfortunatamente capitano quando il pubblico soffre ore di attesa e non ha altro interesse se non ascoltare l’headliner di turno; quello che ha scatenato questa bufera mediatica è stata la tipologia degli insulti: rivolti solo ed esclusivamente all’essere una donna e non un artista.

 

V

V nasce a Roma e sin da bambina, quando si divertiva a scratchare con gli inconsapevoli vinili di Mina acquistati in gioventù dalla madre, capisce che il suo scopo nella vita è conoscere quanti più suoni possibili (oltre a quello di essere bannata dalle pagine Facebook della Lega ovviamente). Influenzata dalla scena raver dei primi anni 2000 ama il suono della cassa a 4/4 avvolta da un sub sinusoidale. Manager e co-founder de “Il Rappuso”, attualmente lavora come producer e dj.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button