Rappuso Mag

“Se incontro i rapper li picchio”: dichiarazione shock di un sacerdote [AUDIO]

Così Don Pietro Cesena, parroco di Borgotrebbia, frazione di Piacenza, si scaglia contro i rapper, colpevoli, secondo il Don, di istigare all’uso di droghe e di usare un linguaggio volgare.

Durante l’omelia della domenica, il parroco ha usato la parola “Stronzi” ed ha attaccato ferocemente il genere rap, definendolo la musica del demonio, che “fa male ai nostri ragazzi”.

Ma alcuni organi d’informazione coma “La Stampa”, riportano anche un’altra frase molto forte detta dal sacerdote e riportata nel titolo del nostro articolo:


«Io giuro che se ne incontro uno lo picchio, poi mi picchia lui, ma io mi ci butto dentro perché non è possibile che i nostri ragazzi ascoltino da questi stronzi che ciò che vale è solo la carriera, i soldi, il sesso, la droga» «Io giuro che se ne incontro uno lo picchio, poi mi picchia lui, ma io mi ci butto dentro perché non è possibile che i nostri ragazzi ascoltino da questi stronzi che ciò che vale è solo la carriera, i soldi, il sesso, la droga»​ «Io giuro che se ne incontro uno lo picchio, poi mi picchia lui, ma io mi ci butto dentro perché non è possibile che i nostri ragazzi ascoltino da questi stronzi che ciò che vale è solo la carriera, i soldi, il sesso, la droga» «Io giuro che se ne incontro uno lo picchio, poi mi picchia lui, ma io mi ci butto dentro perché non è possibile che i nostri ragazzi ascoltino da questi stronzi che ciò che vale è solo la carriera, i soldi, il sesso, la droga»​
Fonte: La stampa
https://www.lastampa.it/2019/07/01/italia/crociata-antirapper-del-parroco-si-scatena-dal-pulpito-se-li-vedo-li-picchio-

Qui sotto uno stralcio dell’audio shock del Don che ha intrapreso la crociata anti-rapper

Fonte: La stampa
https://www.lastampa.it/2019/07/01/italia/crociata-antirapper-del-parroco-si-scatena-dal-pulpito-se-li-vedo-li-picchio-

Tags
Show More

V

V nasce a Roma e sin da bambina, quando si divertiva a scratchare con gli inconsapevoli vinili di Mina acquistati in gioventù dalla madre, capisce che il suo scopo nella vita è conoscere quanti più suoni possibili (oltre a quello di essere bannata dalle pagine Facebook della Lega Nord ovviamente). Influenzata dalla scena raver dei primi anni 2000 ama il suono della cassa a 4/4 avvolta da un sub sinusoidale. Attualmente, oltre a condurre la trasmisisone “Il Rappuso”, lavora come producer e dj.

Related Articles

Back to top button