Rap italiano

Il rap di Ensi, Claver Gold, Murubutu e tanto altro al “Tanaro Libera Tutti 2018”.

Tanaro Libera Tutti giunge alla quarta edizione, caratterizzata dall’hashtag #PROUDLYSUBURBAN, a ribadire l’orgoglio della provincia quale luogo carico di vigore artistico e culturale.

Musica, laboratori artistici e appuntamenti dedicati ai più piccoli sono gli ingredienti essenziali del Festival che negli anni ha raccolto un consenso crescente di pubblico, diventando un appuntamento di richiamo non solo per la provincia di Cuneo. Il tutto nella cornice naturalistica del Parco del Tanaro, riserva naturale che dalla prima edizione ospita la manifestazione.

Due palchi dedicati a svariati generi musicali animeranno la due giorni di Tanaro Libera Tutti dalle 21.00 di venerdì all’alba di domenica. Uno spazio particolare è il SUBURBAN AFTERNOON novità di questa edizione, dedicato interamente alle band del territorio, testimonianza della vivacità artistica della provincia cuneese. Ex-Otago, Willie Peyote, Bugo, Eugenio in via di gioia, The Sweet Life Society, LNRipley sono solo alcuni degli artisti che sono stati protagonisti sul palco di Tanaro Libera Tutti nelle scorse edizioni. Quest’anno il festival propone alcuni dei nomi più interessanti della scena Indie e Rap italiana.

PROGRAMMAZIONE EVENTO:

venerdì 13 luglio

APOLLO STAGE
INCANTASTORIE
LA NOTTE (vincitori critica Premio Buscaglione 2018)
BIANCO
SELTON
AVANZI DI BALERA dj set

SPUTNIK STAGE
BLACK MUSIC NIGHT
ROOTZ FLAVA
ENSI ft. Dj Mad Kid

 

sabato 14 luglio

APOLLO STAGE
DISH + ASTOR NOVAS
MURUBUTU
CLAVER GOLD
NINOS DU BRASIL

SPUTNIK STAGE
SUBURBAN AFTERNOON
Festival delle band del territorio
MAY DAY
ENDLESS FALL
JOHN BOY WALKER AND THE GIBAS
XYLEMA
JOE

ELETTROPOP STAGE
LIEDE
ELSO
LE MANDORLE
TI AMO dj set

AFTER PARTY
DEMONOLOGY Hi-Fi (Max Casacci e Ninja from Subsonica)

 

 
ALTRI EVENTI

TANAREIDE
Iperviaggio sul fiume «Tonante»
Tavola rotonda sul fiume Tanaro: gli asteroidi e la zattera, la pesca e canapa. Il Tanaro come via d’acqua e linea di confine, tra valorizzazione e abbandono. In collaborazione con Lacasarotta e Chiamatemi Ismaele

LETTURE FENOGLIANE
in collaborazione con il Centro Studi Beppe Fenoglio, reading di alcuni dei passaggi più significativi dell’opera dell’autore albese

SPETTACOLO DI BURATTINI
la compagnia Burattinarte porta al festival, per la quarta volta consecutiva, il proprio teatro di figura, che ha suscitato notevole successo nelle edizioni precedenti, grazie anche ad ospiti internazionali.

 

 

 

Tags
Show More

Federico

Steek nasce in un piccolo paesino della Sardegna negli ’80 per poi emigrare con la valigia di cartone e una sfilza di dischi hip-hop nella capitale. Durante la seconda metà degli anni ’90 viene folgorato dalla cultura hip hop in tutte le sue forme e discipline, dapprima conoscendo il rap Made in USA, arrivando poi ad appassionarsi al rap Made in Italy grazie ad artisti storici, quali: Assalti Frontali, Otr, Colle der fomento, Sangue Misto e molti altri. Fondatore della page “Il Rappuso” che lo porta a collaborare con tutta la scena rap underground italiana, mette la sua voce e la sua esperienza al servizio di LOWER GROUND con la trasmissione che prende il nome dalla sua creatura “IL RAPPUSO”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close