Rappuso Mag

In3: il gruppo hip hop cinese censurato dal governo

E’ uno dei gruppi hip hop più popolari in Cina, ma la Repubblica cinese ha vietato i loro brani in quanto “non allineati” al cuore e allo spirito dello Stato.

Gli IN3 combattono il regime cinese da diversi anni, infatti già nel 2016 il gruppo aveva denunciato al “The Guardian”, la loro brutta esperienza in carcere, nel quale erano stati rinchiusi per ben 5 anni

Il gruppo è stato dichiarato colpevole di aver prodotto 17 brani contenenti: “oscenità, violenza, criminalità o danno alla morale sociale”.

Il gruppo si dimostra però resiliente ed il leader del gruppo Chen Haoran, dichiara di voler proseguire la sua battaglia e di voler raccontare la realtà cinese, ivi compresa la censura.

La musica continua a rappresentare un pericolo secondo il regime cinese.

Tags
Show More

V

V nasce a Roma e sin da bambina, quando si divertiva a scratchare con gli inconsapevoli vinili di Mina acquistati in gioventù dalla madre, capisce che il suo scopo nella vita è conoscere quanti più suoni possibili (oltre a quello di essere bannata dalle pagine Facebook della Lega ovviamente). Influenzata dalla scena raver dei primi anni 2000 ama il suono della cassa a 4/4 avvolta da un sub sinusoidale. Manager e co-founder de “Il Rappuso”, attualmente lavora come producer e dj.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close